IL POPOLO NASA, PARTNER DI MOVIMENTO SVILUPPO E PACE  e CISV, NEL MIRINO DELLA GUERRIGLIA

IL POPOLO NASA, PARTNER DI MOVIMENTO SVILUPPO E PACE e CISV, NEL MIRINO DELLA GUERRIGLIA

Due guardie indigene completamente disarmate uccise dalle FARC a Toribio

 Assassinati nella mattina del 5 novembre due esponenti della Guardia Indigena, istituzione pacifica che protegge – in forma nonviolenta – i territori delle popolazioni indigene dagli attacchi di gruppi armati (guerriglieri, esercito, milizie paramilitari e narcos) nel dipartimento del Cauca.

Si tratta di Manuel Antonio Tumiñá, 42 anni, coordinatore della Guardia Indigena del resguardo di Toribio, e Daniel Coicué, 63enne, del resguardo di San Francisco. I miliziani hanno sparato mentre i membri della Guardia indigena stavano rimuovendo alcuni manifesti propagandistici delle FARC. Manuel Antonio è morto all’istante, colpito al viso; Daniel Coicué, colpito al petto, era invece ancora vivo quando i suoi compagni hanno cercato di portarlo via per dargli le prime cure, ma durante il tragitto non ce l’ha fatta.

Un “delitto efferato”, dichiarano le autorità indigene riunite nel Consiglio regionale indigeno del Cauca (CRIC), tanto più grave perché nessun membro della Guardia Indigena porta armi da fuoco, ma indossa soltanto semplici bastoni o varas simboli dell’autorità tradizionale.

Si chiede adesso l’attenzione del governo per accelerare i cambiamenti richiesti dal movimento indigeno: smilitarizzazione dei propri territori da parte di tutti i gruppi armati e pieno rispetto dell’autonomia delle comunità.

A Toribio le associazioni torinesi MSP (Movimento Sviluppo e Pace) e CISV sostengono l’impegno del popolo indigeno Nasa, maggioritario, nel suo sforzo di non abbandonare il proprio territorio opponendo a violenze e intimidazioni modalità di resistenza pacifiche, e promuovendo forme di sviluppo locale alternative a quelle “offerte” dal mercato della coca.

In questo frangente MSP e CISV sono solidali con la popolazione colpita e rinnova l’impegno di hermanamiemnto (“fratellanza”) stretto con i Nasa, all’insegna del loro motto “Cuenten con nosotros para la Paz… Nunca para la Guerra” (Contate su di noi per la Pace, mai per la Guerra).